Come si utilizza il sup? Guida completa per i principianti

utilizzare il sup

Al giorno d’oggi si sente spesso parlare di Stand Up Paddle ma non tutti sanno di che cosa si tratti esattamente. Tale attività consiste nello stare in piedi su una tavola apposita remando con una pagaia. Utilizzare il sup è uno sport molto versatile perché può essere praticato in compagnia oppure da soli, a seconda delle proprie esigenze.

Come iniziare a fare Stand Up Paddle

Per utilizzare il sup non c’è bisogno di avere una certa tecnica: Questo sport infatti può essere imparato facilmente da tutti e anche i possibili rischi sono davvero pochi. Chi preferisce può cominciare da solo oppure può farsi seguire da un istruttore nel caso ce ne fosse bisogno.

Naturalmente è bene scegliere gli strumenti giusti e soprattutto condizioni meteorologiche ottimali (è bene optare per giorni in cui non ci sono onde e vento). All’inzio è possibile posizionarsi in ginocchio sulla tavola, muovendo la pagaia e cominciando a prendere confidenza con i movimenti.

Dopodiché si può provare a mettersi in piedi, posizionandosi perfettamente nel baricentro della tavola in modo da mantenere l’equilibrio ed evitare di cadere. La schiena deve essere dritta, gli occhi fissi in avanti e le ginocchia non troppo piegate, mantenendo sempre la pagaia vicina alla tavola.

Come scegliere la tavola da sup?

Per praticare lo Stand Up Paddle è opportuno innanzitutto procurarsi il materiale necessario, primo fra tutti la Stand Paddle board, ovvero la tavola. Scegliere quella più adatta non è semplice come sembra, soprattutto per chi non ha mai fatto questo sport né si è mai avvicinato al surf.

La Sup board giusta è fondamentale per chi è alle prime armi perché facilita i movimenti: se si sceglie una tavola di dimensioni piuttosto grandi ci si assicura una maggiore stabilità ma è anche bene ricordare che potrebbe essere poco maneggevole. Tuttavia è opportuno evitare tutti i modelli di tavole da surf con remo con caratteristiche troppo tecniche.

Prima di comprare una tavola da Sup è opportuno tenere in considerazione diversi fattori come ad esempio il livello, il peso e l’utilizzo che se ne vuole fare. In genere una persona che pesa circa 75 chilogrammi dovrà optare per una Sup board di 30′ e con volume di 150 litri. Nel caso in cui la tavola dovesse essere utilizzata da due persone è preferibile optare per un volume maggiore mentre chi si vuole avvicinare alle onde dovrà diminuire il volume.

Per la lunghezza invece, le tavole da Sup per principianti oscillano tra i 9′ e gli 11′. Oltre alla tavola è necessario procurarsi anche la pagaia, di solito realizzata in carbonio o in altri materiali. Le pagaie possono essere regolabili in base alla misura di chi le dovrà utilizzare e pertanto è consigliabile scegliere questa tipologia per adattarla alle proprie necessità.

Sup rigido o gonfiabile? Ecco le differenze

Chi deve acquistare per la prima volta una tavola da Stand Up Paddle potrebbe trovarsi di fronte alla scelta di uno stand up paddle gonfiabile. Questa potrebbe essere una decisione piuttosto vantaggiosa ma è bene considerare anche i possibili svantaggi dell’acquisto. Un sup gonfiabile è preferibile per chi vuole una tavola semplice da trasportare e sicuramente più pratica.

Inoltre è l’ideale per chi non ha un budget molto alto a disposizione. La versione gonfiabile ha il vantaggio di poter essere portato in uno zaino perché una volta sgonfio ha dimensioni abbastanza ridotte e anche il suo peso è esiguo.

Tuttavia chi vuole praticare questo sport in modo più avanzato dovrebbe preferire una tavola rigida dal momento che ha una maggiore resa in termini di performance: Il vento e le onde infatti potrebbero rappresentare un serio problema.

Surfare con il sup: È possibile?

surfare con il supA seconda del livello e del tipo di attività che si vuole svolgere, esistono tante tipologie diverse di tavole per il Surf Paddle. Per l’utilizzo all-around bisogna adoperare dei sup piuttosto lunghi e di una grandezza ottimale. Su queste tavole infatti è possibile anche montare delle vele da windsurf. Pertanto questa tipologia di tavola è l’ideale per chi vuole un prodotto versatile e funzionale.

Una tavola di dimensioni ampie è anche la soluzione ideale per chi è poco esperto perché permette di avere una stabilità maggiore nonché un livello di sicurezza più alto. Chi invece predilige la velocità dovrà scegliere delle tavole decisamente meno larghe e più lunghe.

Per decidere quale tavola acquistare bisogna anche tenere presente il tipo di escursione che si andrà a fare, ovvero occasionale, regolare o prolungata. Per fare Sup Touring, ovvero delle lunghe escursioni alla scoperta delle coste, è possibile utilizzare una tavola all-around quindi larga e spessa (è possibile anche sceglierne una gonfiabile inizialmente).

Tuttavia chi vuole spingersi oltre dovrà acquistare delle tavole specifiche per questo tipo di attività che in genere sono più lunghe e hanno una prua appuntita. Inoltre esse presentano una carena a V in modo da essere più stabili anche nel caso in cui il mare dovesse essere molto mosso. Le tavole con la prua appuntita inoltre sono l’ideale per tagliare l’acqua e mantenere una traiettoria dritta, mentre presentano i lati arrotondati che consentono un notevole aumento della velocità.

Altri usi del Sup da tenere in considerazione

Non tutti sanno che sulle sup board è possibile anche praticare discipline come lo yoga o il pilates. Oggigiorno questo sport viene praticato spesso nelle piscine, ma è in mare e immersi nella natura che si può godere appieno di un’esperienza unica. In questo caso la tavola perfetta è quella all-around perché è larga e lunga e permette movimenti più ampi, ma è possibile anche trovare delle tavole specifiche che consentono un equilibrio maggiore da fermi.

Chi invece ama fare Sup Wing e sfruttare la brezza del vento può montare delle ali gonfiabili sulla tavola e divertirsi insieme a tutta la famiglia. Questa soluzione è molto vantaggiosa perché è possibile montare e smontare le ali dal momento che sono gonfiabili. Il Sup Foiling Wing è invece l’ultima frontiera in fatto di Stand Up Paddle che sta riscuotendo numerosi appassionati. Per poterla praticare è necessario avere a disposizione una scassa che consenta di installare un’apposita pinna da foil che si dovrà adattare alla tavola.